5 maggio 2016

Food Truck. I cento migliori carretti del Buon Paese e le loro specialità

cover_food_truck

Oggi la felicità – quella gastronomica, perlomeno – viaggia su ruote. Il food truck è il più semplice, il più gustoso, il più creativo, il più veloce e certamente il più dinamico modo di mangiare.

In origine furono i carretti di cibo di strada – quello delle caldarroste, della farinata, degli acquafrescai, persino dell’uomo che gridava “gelatiii” –, poi è arrivata la moda West Coast di fare dei furgoni belli, grandi, colorati e di contaminare lo street food tradizionale con i sapori gourmet.

Il risultato è che in Italia, oggi, centinaia di giovani ristoratori e frotte di clienti hanno scelto il truck come il modo giusto per stare assieme addentando qualcosa di buono. Non c’è fiera, non c’è manifestazione, non c’è mercato in cui il fenomeno non sia in grande ascesa.

Ecco dunque la prima raccolta dei migliori truckers italiani, ognuno con la propria storia, le proprie specialità e le proprie ricette. Buon appetito. E buon viaggio nell’Italia del gusto.

Con 34 ricette di cibo di strada tradizionale e gourmet.

In più l’analisi socio-economica del fenomeno.

Tutti i consigli per aprire un food truck di successo.

 

 clicca sull’immagine per ingrandire

 clicca sull’immagine per ingrandire

 

 

 

 

Food Truck all’italiana

I cento migliori carretti del Buon Paese e le loro specialità

Food Truck all’italiana
  • AutoreStefano Marras
  • Collana Food | Varia Food
  • ISBN 978-88-5923-161-5
  • Pagine 280
  • Data uscita 12-05-2016
  • Prezzo 19.90€
  • Disponibilità Disponibile

Oggi la felicità – quella gastronomica, perlomeno – viaggia su ruote. Il food truck è il più semplice, il più gustoso, il più creativo, il più veloce e certamente il più dinamico modo di mangiare.

In origine furono i carretti di cibo di strada – quello delle cal- darroste, della farinata, degli acquafrescai, persino dell’uomo che gridava “gelatiii” –, poi è arrivata la moda West Coast di fare dei furgoni belli, grandi, colorati e di contaminare lo street food tradizionale con i sapori gourmet.

Il risultato è che in Italia, oggi, centinaia di giovani ristoratori e frotte di clienti hanno scelto il truck come il modo giusto per stare assieme addentando qualcosa di buono. Non c’è fiera, non c’è manifestazione, non c’è mercato in cui il fenomeno non sia in grande ascesa. Ecco dunque la prima raccolta dei migliori truckers italiani, ognuno con la propria storia, le proprie specialità e le proprie ricette.
Buon appetito. E buon viaggio nell’Italia del gusto.

food_truck

Sono belli. Sono buoni. Sono colorati. Sono dinamici. Insomma: sono i food truck, i furgoncini golosi che da qualche anno hanno invaso l’Italia.

Per carità: i carretti, gli acquafrescai, i “lapini” nel Buon Paese ci sono sempre stati, ma è invece recente il boom di cibo di strada su ruote moderno, quello che mescola tradizione e ricette gourmet, l’amore per il vintage e le suggestioni west coast. I food truck sono uno dei maggiori fenomeni gastronomici del momento. Da Milano a Lecce, da Torino a Palermo le strade e le ere si sono riempite di mezzi ra inati, realizzati con cura, muniti di friggitrici, griglie, forni.

Ma chi sono i trucker? Chi sono i loro clienti? Che cosa o rono? Dove trovarli? Questo libro nasce per rispondere a queste domande, per fotografare il panorama dei truck italiani, per raccontarne le storie, le persone, le ricette. È una foto “mossa”, sia perché i furgoncini si muovono ma anche perché ne nascono in continuazione, e abbiamo dovuto fare una selezione di quelli che a nostro avviso sono i più interessanti (e chissà che presto non sia il momento di un Volume II). In queste pagine, dunque, trovate le storie di oltre cento mezzi e dei loro titolari, persone che vengono da strade diverse ma si ritrovano assieme su quella del cibo. E trovate le loro migliori ricette, preparazioni s ziose di street food rielaborato in chiave gourmet.

Ma non è finita qui: al fondo di questo volume, ecco un’analisi precisa – grazie a un lavoro scientifico – sul fenomeno e, soprattutto, le indicazioni per aprire un food truck, dagli investimenti ai possibili ricavi, dai cibi che vanno per la maggiore alle normative. Chissà che un giorno anche voi non vi troviate immortalati in questo libro. Buona strada a tutti.