Il jazz. L’era dello Swing. I grandi solisti

Hawkins, Tatum, Billie Holiday, Charlie Christian

Il jazz. L’era dello Swing. I grandi solisti
  • AutoreGunther Schuller
  • Collana Jazz | Musica
  • ISBN 978-88-6040-382-7
  • Pagine 312
  • Data uscita 06-11-2008
  • Prezzo 18.00€
  • Disponibilità Disponibile

Prosegue con questo volume l'edizione italiana del grande affresco di Gunther Schuller dedicato alla Storia del jazz. Nei quattro volumi precedenti l'opera ha esplorato le origini, gli anni Venti, la triade Armstrong-Ellington-Goodman e le orchestre nere; questo nuovo ampio capitolo si concentra sull'analisi di tredici figure di grandi solisti improvvisatori: i tre giganti del sax tenore, Coleman Hawkins, Lester Young e Ben Webster, i tre maestri della tromba, Bunny Berigan, Roy Eldridge, Red Allen, il trombonista Jack Teagarden, il clarinettista Pee Wee Russell, i grandi del pianoforte Teddy Wilson e Art Tatum, lo xilofonista Red Norvo, il caposcuola della chitarra elettrica Charlie Christian e l'indimenticabile cantante Billie Holiday. Un fascinoso panorama di personalità e stili contrastanti, tutti emersi nell'ambito del periodo Swing. In queste analisi, Schuller mostra ancora una volta la sua profonda conoscenza delle peculiarità tecniche di ciascuno strumento e l'abituale chiarezza nel mettere a fuoco le rispettive individualità e poetiche artistiche. Il lavoro, rivisto e aggiornato da Marcello Piras in collaborazione con l'autore, è integrato da un Glossario e una Discografia.

Articoli correlati:

  • Dicesi cantante

    La questione rimane aperta e ossessiona la critica: che cos’è un cantante jazz? (o, più spesso: che cosa non è un cantante jazz?) Più di un acuto saggista è inciampato in questa domanda e ha finito per esporre le sue opinioni come se fossero fatti documentati, dimostrabili, scientifici. Uno, ad esempio, ha opinato – se non altro specificando: «alle [...]