Il suono riprodotto

Storia, tecnica e cultura di una rivoluzione del Novecento

Il suono riprodotto
  • Collana Musica | Quaderni Ladimus
  • ISBN 978-88-6040-176-2
  • Pagine 176
  • Data uscita 22-11-2007
  • Prezzo 20.00€ 17.00€
  • Disponibilità Temporaneamente non disponibile

Alla fine dell'Ottocento si verifica un evento che in pochi decenni rivoluziona il modo di intendere, creare e ascoltare la musica: la messa a punto di una tecnica per la riproduzione del suono. Da allora la storia dei mezzi di diffusione e di riproduzione sonora è parte della storia e della cultura musicale moderna. Con il fonografo a cilindri, brevettato da Edison nel 1877, e il grammofono di Berliner, comparso dieci anni dopo, l'ascolto musicale si trasforma, stimolato anche dalla neonata industria discografica e radiofonica che tramuta in musica di massa generi come il jazz, e in veri e propri personaggi mediatici artisti come Enrico Caruso o Arturo Toscanini. Radio e dischi, inoltre, sono stati i principali protagonisti della creazione di nuovi generi quali il rock o il pop. I mezzi di riproduzione e diffusione sonora rappresentano oggi uno dei principali canali di consumo musicale.
In un articolato confronto tenuto alla Casa della Musica di Parma in occasione del convegno Ladimus del 2006, gli interventi di musicologi, tecnici, artisti e discografici hanno spaziato dalla storia e dalla cultura della musica riprodotta alla qualità del suono registrato come "oggetto" culturale da conservare, dagli aspetti tecnico-creativi della registrazione a quelli sociologici, fino all'esame dell'incisione del suono come interpretazione musicale di un testo. Qui raccolti, tali interventi costituiscono un rilevante contributo al sempre più ampio dibattito sulle molte sfaccettature che caratterizzano il panorama odierno della registrazione e riproduzione musicale.

Il volume comprende interventi di Stefano Albarello, Sergio Canazza, Vincenzo Caporaletti, Marco Capra, Giuseppe Clericetti, David Arthur Contini, Andrea Dandolo, Paolo Martignon, Angelo Orcalli, Angelo Pompilio, Alessandro Rigolli, Paolo Russo, Martino Traversa, Silvia Zambrini.