Metro e canto nell’opera italiana

Metro e canto nell’opera italiana
  • AutorePaolo Fabbri
  • Collana Musica | Risonanze
  • ISBN 978-88-6040-059-8
  • Pagine 224
  • Data uscita 22-02-2007
  • Prezzo 10.00€
  • Disponibilità Disponibile

L'incontro della poesia teatrale con il canto ha visto da sempre fronteggiarsi e incrociarsi i due sistemi principali - quello letterario e quello sonoro - che concorrono alla costituzione dell'opera in musica.
Da un lato la poesia obbedisce a proprie leggi, ma viene anche a patti con le necessità musicali e talvolta vi si conforma; dall'altro il canto riveste le strutture metriche e le configurazioni strofiche, forzandole però e in qualche caso indirizzandole secondo le proprie esigenze. Questo volume, che presenta una versione ampliata e aggiornata
del fortunato saggio Istituti metrici e formali, compreso nel sesto volume della Storia dell'opera italiana EDT, si propone di tracciare le linee di sviluppo fondamentali di questo corpo a corpo, lungo una parabola cronologica che parte dall'inizio del Seicento, e si conclude nei primi decenni del Novecento: l'ambito di vita di quella che potremmo definire l'"opera italiana", da Caccini a Cacciari.