12 febbraio 2018

Qualcuno sta premiando la collana Allacarta

Allacarta: la collana

 

Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi di Torino è il “libro più gustoso dell’anno”. Il piccolo vademecum goloso scritto da Luca Iaccarino si è aggiudicato il premio ‘Libri da gustare 2018 | Sezione il Cibo in Letteratura’ che viene assegnato ogni anno al miglior prodotto dell’editoria enogastronomica e di territorio dall’Associazione Culturale “Ristoranti della Tavolozza” e dal Casinò di Sanremo.

Luca Iaccarino

Un bel riconoscimento per questo piccolo e sfizioso giallo in salsa piemontese. Il protagonista è un alter ego dell’autore – un giornalista enogastronomico con la passione per le piòle (parola piemontese per trattorie) – che si trova invischiato nelle indagini di tre delitti, tutti commessi nei ristoranti della città. Qualcuno, infatti, sta uccidendo in maniera sistematica i migliori cuochi di Torino. Sulle tracce dell’assassino si mettono, assieme al giornalista-Iaccarino, un simpatico commissario di Polizia fissato con la moda e il più grande chef del pianeta. Alla fine della lettura non solo si scopre chi è l’assassino, ma si è di fatto in qualche modo “assaggiato” Torino, i suoi luoghi, la sua imperdibile cucina. È proprio questo infatti lo scopo della collana di cui questo volume fa parte: Allacarta, che chiede a narratori contemporanei di raccontare il mondo attraverso il cibo.

Ogni viaggio, una storia. Ogni storia, un piatto.

In questi ultimi anni i libri della collana Allacarta ci hanno portato:

Geda a Napoli, che è molto più di una pizza con Cristiano CavinaBella Napoli.
Piersandro Pallavicini nella Londra dei Genesis e dell’afternoon tea con Piersandro Pallavicini, A Londra con mia figlia (e Harry Styles).
Sara Porro in Perù, dove una ragazza milanese scopre l’avventura un piatto di ceviche dopo l’altro (Sara PorroManuale di sopravvivenza amazzonica per signorine di città)
Geda a Tokyo con il suo gusto in più, l’umami, raccontato da Fabio Geda in Itadakimasu – Umilmente ricevo in dono.
Geda a Berlino, dove vivono e si nutrono gli extraterrestri raccontati da Andrea Bajani in È bellissimo il vostro pianeta.
Bajani a Pechino, alla ricerca del ristorante del Partito Comunista Cinese con Giuseppe Culicchia, My Little China Girl.
Paolo Cognetti per le strade di New York, addentando un hamburger con Paolo Cognetti, Tutte le mie preghiere guardano verso ovest.
Marco Malvaldi nella Barcellona delle Ramblas e della Boqueria con Marco Malvaldi, La famiglia Tortilla.
Enia nella Roma del presente e del passato, alla scoperta dell’origine della carbonara con Davide Enia, Uomini e pecore.

 

Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi di Torino

Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi di Torino
  • AutoreLuca Iaccarino
  • Collana Allacarta | Food
  • ISBN 978-88-5924-014-3
  • Pagine 160
  • Data uscita 19-10-2017
  • Prezzo 8.90€
  • Disponibilità Disponibile

Torino. Elegante. Misteriosa. Golosa. La città che ha reso pazzo Nietzsche e ha inventato il tramezzino. Dove è nata la cioccolata e Salgari ha fatto seppuku.

È qui che oggi si mangia una delle cucine migliori del mondo, fatta di storia e rivoluzioni, di agnolotti del plin e ostriche virtuali. È qui che ci sono alcuni tra i migliori cuochi d’Italia. Il problema è che qualcuno li sta uccidendo. Uno a uno. In modi del tutto imprevisti.

Un uomo solo può salvarli: il più grande chef del mondo.

A Londra con mia figlia (e Harry Styles)

A Londra con mia figlia (e Harry Styles)
  • AutorePiersandro Pallavicini
  • Collana Allacarta | Food
  • ISBN 978-88-5922-529-4
  • Pagine 144
  • Data uscita 30-03-2017
  • Prezzo 8.90€
  • Disponibilità Disponibile

Londra. C’è un padre garbato e sornione il cui cuore batte per il Progressive Rock anni '70: è atterrato a Luton in cerca di vecchi vinili e ricordi di gioventù.

C’è una figlia adolescente, dolce ma pungente, salita a Primrose Hill nella speranza di incontrare il suo idolo: Harry Styles, il più cool degli One Direction.

Sono venuti per il rock. Sono venuti per il pop. Sono venuti per stare assieme. Di fronte a un Full English Breakfast.

Bella Napoli

Bella Napoli
  • AutoreCristiano Cavina
  • Collana Allacarta | Food
  • ISBN 978-88-5923-291-9
  • Pagine 160
  • Data uscita 27-10-2016
  • Prezzo 8.90€
  • Disponibilità Disponibile

Cosa ci fa uno scrittore romagnolo per i Quartieri Spagnoli e per i vicoli di Napoli? Cerca la miglior pizza del mondo. La cosa già di per sé è rischiosa, perché in Italia non c’è niente che divida di più che la scelta di una pizza, forse solo il calcio. Ma si fa anche interessante se lo scrittore in questione è una delle penne più leggere e allo stesso tempo intense della propria generazione e, in più, un pizzaiolo di lungo corso. Proprio così: Cristiano Cavina ha passato gran parte della propria vita – e ancora vi trascorre tanti fine-settimana – davanti al forno della pizzeria di suo zio Antonio. Tanto da scrivere "La pizza per autodidatti" (Marcos y Marcos), un manuale autobiografico dedicato al piatto italiano più famoso nel mondo.

Manuale di sopravvivenza amazzonica per signorine di città

Manuale di sopravvivenza amazzonica per signorine di città
  • AutoreSara Porro
  • Collana Allacarta | Food
  • ISBN 978-88-5922-577-5
  • Pagine 136
  • Data uscita 21-04-2016
  • Prezzo 8.90€
  • Disponibilità Disponibile

Perú. La terra degli Inca e degli Altopiani, dell'Amazzonia e degli sciamani. Cosa diavolo ci fa una Big City Girl a diecimila chilometri dalla sua Milano, alle prese con tarantole, cascate e radici afrodisiache?

Proprio lei, che ha lo zaino carico di ansie metropolitane? La risposta è: cerca l'avventura. E una delle cucine più intriganti al mondo. Troverà entrambe , sotto le stelle rovesciate del grande guerriero inca.

My Little China Girl

My Little China Girl
  • AutoreGiuseppe Culicchia
  • Collana Allacarta | Food
  • ISBN 978-88-5920-776-4
  • Pagine 156
  • Data uscita 08-10-2015
  • Prezzo 7.90€
  • Disponibilità Disponibile

Pechino. Non c'è città in cui ci si senta stranieri come questa. Sarà che c'è la nebbia anche con il sole. Sarà che i viali sono lunghi quaranta chilometri. Sarà che lo skyline cambia continuamente e le cose vecchie lasciano spazio a quelle nuove e quelle nuove a quelle nuovissime, all'infinito.
Così anche la storia si sfarina, sommersa da cantieri eretti su cantieri. A Pechino vai dove devi, non dove vuoi. Ad esempio: sei certo che il prezzo da pagare al ristorante del Partito Comunista Cinese sia solo quello del conto?

È bellissimo il vostro pianeta

Relazione sopra gli usi e i costumi dei Terrestri a Berlino

È bellissimo il vostro pianeta
  • AutoreAndrea Bajani
  • Collana Allacarta | Food
  • ISBN 978-88-5920-449-7
  • Pagine 120
  • Data uscita 06-11-2014
  • Prezzo 7.90€
  • Disponibilità Disponibile

Berlino non è una città. È un pianeta. Il più distante dalla Galassia, il più remoto.

Un pianeta in cui si mangiano cilindri di carne marrone, si comprano case durante il weekend, si diventa artisti in un pomeriggio e si aspetta l'avvento del nuovo Bezirk

.

Berlino è la soluzione a ogni problema. Lo dicono tutti. Anche quelli che non ci sono mai stati. Perché Berlino è un pianeta bellissimo

.

Itadakimasu – Umilmente ricevo in dono

Itadakimasu – Umilmente ricevo in dono
  • AutoreFabio Geda
  • Collana Allacarta | Food
  • ISBN 978-88-5920-452-7
  • Pagine 144
  • Data uscita 06-11-2014
  • Prezzo 7.90€
  • Disponibilità Disponibile

Tokyo nell'immaginario occidentale è un ossimoro. Ipercontemporaneità e ipertradizione, computer e animismo, grattacieli antisismici e tempietti shinto.

In mezzo a questi specchi, il cibo. Che in Giappone ha a che fare con lo spirito, con la bellezza e con un gusto misterioso, l'umami.

Per capire tutto questo c'è bisogno di qualcuno che ti prenda per mano: ci sono una ragazza gentile ed evanescente; un anziano dal sorriso da rana e il signor Otsuka, che naturalmente è un gatto. E va matto per i mochi.

Uomini e pecore

Uomini e pecore
  • AutoreDavide Enia
  • Collana Allacarta | Food
  • ISBN 978-88-5920-451-0
  • Pagine 108
  • Data uscita 08-05-2014
  • Prezzo 7.90€
  • Disponibilità Disponibile

Roma. Capitale affamata, innamorata e viva.

C'è un ragazzo che passa attraverso la guerra e trova l'amore. C'è una credenza chiusa con una forchetta che tiene fuori il nemico.

In mezzo, la grande cucina romana. Perché ogni piatto racconta una storia.

E il cibo salva la vita.

"Resisti, Elsa, resisti.
Che se ne usciamo vivi, ti giuro,
passeggeremo assieme per Roma per tutto
l’autunno.
«Raccontami cosa cucini.»
È un mormorio impercettibile, dalla mia
bocca al suo orecchio.
Non è una richiesta.
Ci sono io, ci sei tu, c’è questa credenza
che ci nasconde e ci sono i nemici che ci
vogliono ammazzare.
Non c’è il tempo.
Ci sei tu e ci sono le tue parole.
La bocca di Elsa si stacca dal mio petto.
Dai, Elsa.
Raccontamelo ora.
È un sussurro.
«La concia.»
Brava Elsa, bravissima.
La nuova azione dei soldati ha inizio.
Hanno sfondato il portone del palazzo.
«Le zucchine si tagliano a cerchi sottili e si mettono ad asciugare dentro un panno per mezza giornata.»
Un gruppo inizia a salire su per le scale.
«Si friggono e si uniscono a una marinata di aceto, aglio e basilico.»
Sono quasi arrivati al nostro pianerottolo.
«Si salano.»
Sono in tre.
«Si lasciano riposare per un giorno intero prima di servirle.»
E la porta di casa viene buttata giù da un calcio."

Davide Enia

La famiglia Tortilla

La famiglia Tortilla
  • AutoreMarco Malvaldi
  • Collana Allacarta | Food
  • ISBN 978-88-5920-448-0
  • Pagine 120
  • Data uscita 08-05-2014
  • Prezzo 7.90€
  • Disponibilità Disponibile

Barcellona
È il paradiso
Dell'onnivoro,
Un inno alla gioia
Della Buona tavola.

Una famiglia di buon appetito è pronta a condurvi in una scorribanda gastronomica tra La Rambla e la Boqueria. Lasciatevi guidare. La parola d'ordine è: provare tutto. E godersela, sempre.

"Mettiamolo subito in chiaro: io, i mercati, li detesto. In modo gerarchico, ma li detesto.
Quando ero piccolo, a volte i miei mi portavano al mercato ortofrutticolo; il che significava che il piccolo Malvaldi veniva scortato in un magazzino buio, parcheggiato in un canto pieno di pallets (allora si chiamavano ancora pancali) e dimenticato lì mentre i miei caricavano la macchina di cassette di spinaci, broccoli e patate in quantità sufficiente per un assedio. Non paghi di ciò, invariabilmente nel corso del tragitto mio padre o mia madre trovavano modo di notare qualche camioncino lungo la strada che vendeva mozzarella fresca (nel senso che tre settimane prima era fresca) o scamorza affumicata (dal sapore, presumo utilizzassero i copertoni), e arricchivano ulteriormente il carico di roba ingiovibile. Dopodiché si tornava a casa, giusto in tempo per scoprire che la puntata di Goldrake era appena finita. Io, i mercati, li detesto. Tranne uno." Marco Malvaldi

Tutte le mie preghiere guardano verso ovest

Tutte le mie preghiere guardano verso ovest
  • AutorePaolo Cognetti
  • Collana Allacarta | Food
  • ISBN 978-88-5920-450-3
  • Pagine 120
  • Data uscita 08-05-2014
  • Prezzo 7.90€
  • Disponibilità Disponibile

New York. La città dalle mille luci e dai mille sapori, che alcuni nutre e altri affama.

Questo è il racconto di un allegro smarrirsi, boccone dopo boccone, nella condivisione come nella solitudine, tra cucine che parlano tutte le lingue del mondo.

Alla ricerca del sapore della libertà.

"Io al diner ci vado per l’hamburger e lo voglio così: con pomodoro, lattuga e cipolla, la senape e non il ketchup, doppio strato di monterey jack, un cetriolo in salamoia accanto, contorno di patatine. Le patate mi ricordano di essere nelle strade degli irlandesi; il cetriolo che New York è una città ebraica; il cheddar che qui gli italiani non sono mai riusciti a importare del buon formaggio. E poi la carne, naturalmente: la carne è l’America. Per questo deve grondare sangue. O come dettava il ramponiere Stubb al cuoco del Pequod in Moby Dick: “con una mano tieni il filetto di balena, con l’altra gli mostri un carbone acceso, e fatto questo lo puoi servire”.

La cameriera annuisce e segna sul taccuino. Poi mi lascia ad aspettare il mio hamburger davanti alla finestra: fuori c’è aria di pioggia, una ragazza passa con un cane, e da dove mi trovo adesso – a New York e nella vita – l’est è un ricordo da gettarsi alle spalle, tutte le mie preghiere
guardano verso ovest." Paolo Cognetti