14 aprile 2016

Una Big City Girl nell’Amazzonia del Perù

Sara Porro

Cosa ci fa una Big City Girl in mezzo alla foresta amazzonica, tra riti magici, bestie innominabili e antiche leggende? Cosa l’ha spinta in un viaggio dagli aperitivi alle Ande?

Se lo chiede anche Sara, sbarcata a Lima per scoprire una delle cu- cine più intriganti del pianeta ma ben presto risucchiata dal gusto dell’esotico.

Del paese sudamericano conosceva gli chef-star, il mitico “latte di tigre” e i racconti di seconda mano su Machu Picchu. Ma un indomito spirito dell’avventura si cela anche nella food writer più indolente: che sia merito dell’aria rarefatta, delle foglie di coca o del Pisco sour, Sara si imbatte in un paese colorato quanto le mille patate che si trovano al mercato, le chiassose decorazioni degli abiti tradizionali di Cusco e i bacini di sale rosa della Vallata Sacra.

Andrà per costa, sierra y selva, dal deserto alle Ande, fino alla giungla amazzonica; assaggerà la cucina di uno dei cuochi migliori al mondo, Gaston Acurio, e scoprirà cosa lo rende popolare a tal punto che i peruviani lo vorrebbero Presidente della Repubblica. Ma il viaggio più interessante è sempre quello dentro di sé: per questo, ci sono gli sciamani e le loro pozioni.

 

Sara Porro, vive a Milano e scrive di cibo, viaggi e costume per “Amica”, “Dispensa”, “Fine Dining Lovers”, “New York Magazine” e “la Repubblica”. È stata tra i primi a occuparsi di MasterChef Italia con un seguitissimo liveblog sul magazine gastronomico online “Dissapore”. È una dei fondatori del sito “Sauce Milan”. Ha recentemente pubblicato, per Utet, “Giuseppino” scritto a quattro mani con Joe Bastianich, vincitore del Bancarella Cucina 2015.”