Libri

Franco Battiato

Franco Battiato (Jonia, Catania 1945) ha esordito come cantautore sperimentale all’inizio degli anni Settanta (“Fetus”, 1971; “Pollution”, 1972), avvicinandosi più ai temi della musica e della spiritualità orientali. Ha composto una “Messa arcaica” e le opere “Genesi” (1987), “Gilgamesh” (1992) e “Il cavaliere dell’intelletto”. Quest’ultima, su libretto di Manlio Sgalambro, è stata scritta per le celebrazioni di Federico II di Svevia e portata in scena a Palermo nel 1994. Nel 2003, Battiato ha esordito nella regia cinematografica con il film “Perduto amore” (che narra il percorso formativo di Ettore, prima bambino poi giovane adulto, nella Sicilia e nella Milano degli anni Cinquanta e Sessanta), seguito nel 2006 da “Musikanten”, la cui sceneggiatura stata scritta a quattro mani con il filosofo Manlio Sgalambro. Del 2007 è il lavoro discografico “Il vuoto”.

Ordina per:
Ordina per: