21 marzo 2018

Guarda più in là: è arrivato Giallo Max!

giallomax_FB

Siete mai atterrati ad Airix? Ma sì, l’aeroporto di Brix! Dov’è Brix? Ma è dove sosta il circo Minimaxi, con il domatore Sprix che gioca con la pulce Alix e… d’accordo: un passo alla volta. Cominciamo sfogliando dalla prima pagina questo nuovo libro che comincia da una stanza e arriva lontanissimo…

 

 

 

 

 

 

GIALLO MAX
di Teresa Porcella, illustrazioni di Lucia Mattioli

C’è Felix, un simpatico cagnolone bianco e nero che è il cane di Max. E c’è Alix, la piccola pulce gialla che vive tra il suo pelo: in realtà lavora al circo Minimaxi, insieme al domatore Sprix; sì, ma chi è Max? Tutti insieme si trovano a Brix, un colorato paese che ha anche un aeroporto, Airix. E chi atterrerà sulla pista 3 di Airix? Qualcuno che c’entra con Max, a quanto pare… e il cerchio si chiuderà, dopo il bel viaggio in cui dalla camera dello sconosciuto protagonista abbiamo viaggiato per tutta la città.

Giallo Max è una storia fatta di immagini, un gioco emozionante di scatole cinesi che dal particolare corrono verso l’universale: si allarga dalla piccola stanza del protagonista al paesaggio della città con le sue vie e le case colorate, fino a rientrare in camera svelando il mistero che colpisce il lettore dalla prima pagina – chi è, quindi, Max?
Le illustrazioni eclettiche alternano il tratto abbozzato e un uso del colore minimo, ad esplosioni variopinte e a un gusto per il dettaglio elegante.

Un libro dalla semplicità mai banale, appassionante e delicato: un piccolo giallo di grande formato.

Alcune immagini

Giallo Max

 

 


Giallo Max

Giallo Max

C'è un tempo speciale, che sta dentro e fuori di te. Un tempo dove tutto può succedere, tutto si può immaginare. Che tempo è? Questo è il giallo da risolvere insieme a Max. Ma chi è Max?
Un viaggio tra zoom e carrellate, come un gioco di scatole cinesi, volando dal minuscolo al gigantesco e alla scoperta delle miliardi di connessioni che ci uniscono.