Che razza di musica

Jazz, blues, soul e le trappole del colore

Che razza di musica
  • AutoreStefano Zenni
  • Collana Musica | Risonanze
  • ISBN 978-88-5922-586-7
  • Pagine 200
  • Data uscita 26-05-2016
  • Prezzo 11.50€
  • Disponibilità Disponibile

Un libro che mette radicalmente in discussione le categorie frequentemente legate al jazz e alla musica afroamericana.

Musica “nera”, “jazz bianco”, cantanti neri che possiedono il senso del “soul”, lo swing come attitudine “naturale” dei neri americani: quale fondamento hanno espressioni come queste, spesso ripetute acriticamente dal pubblico e degli addetti ai lavori? Se si spinge lo sguardo con attenzione al di là del mito della “black music”, la storia della musica e la ricerca scientifica dimostrano una realtà molto più complessa e contraddittoria.

Articoli correlati:

  • Mescolare i colori

    Il jazz è contaminazione e mescolanza di colori. Ce lo dice Stefano Zenni, in questo estratto dalle pagine iniziali di Che razza di musica. Il complesso rapporto tra “bianchi” e “neri” ha influenzato e plasmato l’idea stessa di jazz, e condiziona le possibili narrazioni della sua storia. Secondo la vulgata, ancora oggi argomentata con forza [...]

  • Che razza di musica. Jazz, blues, soul e le trappole del colore

    Un libro che mette radicalmente in discussione le categorie frequentemente legate al jazz e alla musica afroamericana.   Musica “nera”, “jazz bianco”, cantanti neri che possiedono il senso del “soul”, lo swing come attitudine “naturale” dei neri americani: quale fondamento hanno espressioni come queste, spesso ripetute acriticamente dal pubblico e degli addetti ai lavori? Se [...]