Il jazz. Il periodo classico. Le origini

Oliver, Morton, Armstrong

Il jazz. Il periodo classico. Le origini
  • AutoreGunther Schuller
  • Collana Jazz | Musica
  • ISBN 978-88-7063-253-8
  • Pagine 216
  • Data uscita 27-09-1996
  • Prezzo 14.00€
  • Disponibilità Disponibile

Lo studio del jazz è stato - e in parte è tuttora - opera di dilettanti volonterosi; Gunther Schuller è invece un musicista e musicologo di fama mondiale, e la sua disamina della musica afro-americana è da anni un testo fondamentale. In questo volume, primo di una serie, egli mette a fuoco con affascinante chiarezza e assoluto rigore i processi di trasformazione linguistica che dalla musica africana hanno portato alla nascita del jazz; e di qui procede fino ad illuminare l'opera dei primi maestri di questa musica: Joe Oliver, Jelly Roll Morton e Louis Armstrong. Come è nello stile di Schuller, la loro opera viene affrontata sgomberando il campo dai facili aneddoti: le incisioni più significative di ciascun artista vengono descritte, smontate a pezzo a pezzo, e indagate fin nelle loro pieghe. Il lettore viene così guidato con mano sicura a una comprensione più profonda e più intensa della loro arte. La trattazione, revisionata e aggiornata in collaborazione da Schuller e da Marcello Piras per questa nuova edizione, è integrata da Glossario e Discografia.

Articoli correlati:

  • Marcia o minuetto

    Fin qui abbiamo visto gli elementi africani nelle forme del jazz. Cosa si può dire di quelli europei? Il jazz di oggi, come quello dei primi anni Venti, non rivela quasi nessuna influenza formale europea specifica, diretta, per la semplice ragione che verso il 1920 le forme europee erano già state del tutto assorbite. Più [...]