La scelta di Rudi

La scelta di Rudi

Anni ’50, estrema periferia dell’Unione Sovietica: il giovanissimo Rudolf muove i primi passi nel mondo della danza di nascosto dal padre e tra mille difficoltà. Il grande talento e una determinazione fuori dal comune lo porteranno prima a Leningrado e poi a Parigi, dove troverà la definitiva consacrazione. Françoise Dargent racconta gli anni dell'adolescente Rudolf Nureyev in un'avvincente storia di passione e libertà.

Articoli correlati:

  • Un estratto

    Brrr, oggi nel capanno si congela. Come se non bastasse è rimasto solo un mozzicone di candela, duro come un sasso. Sarà meglio non sprecare i fiammiferi. Ho i piedi fradici nelle vecchie scarpe di mio padre. Per fortuna sono rimasti un po’ di rami e di foglie secche. Accenderò il fuoco nel camino per [...]

  • Fra talento, tenacia e ribellione: la storia di Rudolf Nureyev

    “Ha un talento smisurato, ma è un indomabile ribelle. È ambizioso, irriverente, affascinante. non gli manca il coraggio e la fatica non lo spaventa. Sa di essere il migliore e lo dimostrerà al mondo intero“.  URSS, Repubblica di Baschiria, città di Ufa, anno 1951. Un ragazzo di 13 anni lotta contro tutto e tutti per inseguire il proprio [...]