Storia del jazz

Storia del jazz
  • AutoreTed Gioia
  • Collana Grandi Storie | Musica
  • ISBN 978-88-6639-995-7
  • Pagine 592
  • Data uscita 10-10-2013
  • Prezzo 35.00€ 29.75€
  • Disponibilità Disponibile

Questo volume è stato realizzato in collaborazione con Fondazione Siena Jazz - Accademia nazionale del jazz Centro di attività e formazione musicale.

Alla pubblicazione della prima edizione, nel 1997, la Storia del jazz di Ted Gioia fu accolta dai critici e dagli intenditori di tutto il mondo come il racconto definitivo della grande epopea di questo genere musicale. L’opera che finalmente si presenta oggi al lettore italiano è un’edizione completamente riveduta e aggiornata dall’autore alla luce delle più recenti ricerche e tendenze.
Gioia racconta le vicende del jazz come non era mai stato fatto prima, in un libro che tratteggia con grande freschezza narrativa le personalità dei leggendari maestri del passato e dei grandi musicisti del presente, gli stili e le correnti che hanno portato alla ribalta e gli ambienti da cui hanno tratto origine e forza creativa. Vi si troveranno giganti come Jelly Roll Morton e Louis Armstrong, Duke Ellington al Cotton Club, il suono tagliente di Charlie Parker, i fuoriclasse del cool jazz come Lester Young, Stan Getz e Gerry Mulligan, l’Età dello Swing e il jazz moderno di Dizzy Gillespie negli anni Quaranta, Miles Davis e il suo concerto del 1955 al Newport Jazz Festival, gli esperimenti di Ornette Coleman con l’atonalità, i grandi orizzonti offerti alla fusion da Pat Metheny, le ampie composizioni di Wynton Marsalis e i postmodernisti della scena downtown: i ritratti vivaci di questi e molti altri grandi musicisti sono intrecciati con le raffinate descrizioni delle loro creazioni e tecniche.
Il racconto di Ted Gioia conduce inoltre il lettore nelle paludi del Delta del Mississippi, nelle case di tolleranza di New Orleans, nei rent party di Harlem, negli speakeasy di Chicago, nei club notturni della corrotta Kansas City, al Cotton Club, al Savoy, al Minton’s Playhouse e alla Knitting Factory e in tutti gli altri luoghi in cui si è fatta la storia del jazz.
Il jazz è come un camaleonte, e gli ascoltatori amano seguire i suoi rapidi cambi di colore e le vicende umane che si porta dietro. In un arco narrativo vibrante e completo, la Storia del jazz di Ted Gioia cattura tutte le sfumature di questa gloriosa tavolozza.

Articoli correlati:

  • Intervista a Ted Gioia

    Enrico Bettinello ha intervistato Ted Gioia in occasione dell’uscita per EDT della sua Storia del jazz. Proponiamo il testo per gentile concessione de il giornale della musica.   Il jazz, una storia d’amore  Sin dall’uscita della sua prima edizione, nel 1997, la History Of Jazz di Ted Gioia è stata salutata come uno dei testi [...]

  • L’africanizzazione della musica americana

    Con un documento storico vivido e affascinante, che cattura un momento della vita degli schiavi neri nella New Orleans del XIX secolo, Ted Gioia inizia la monumentale e appassionante ricognizione storica che materia le pagine di Storia del Jazz.   Un vecchio nero siede a cavalcioni su un grande tamburo cilindrico. Con le dita e [...]

  • Molto più che un’altra storia del jazz

    Quella che è forse la più nota storia del jazz, arriva in traduzione italiana in una nuova edizione riveduta e aggiornata dall’autore. [Edizione italiana e traduzione dall'inglese a cura di Francesco Martinelli] Considerato uno dei massimi studiosi e divulgatori di jazz del mondo, Ted Gioia ha pubblicato per la prima volta quest’opera nel 1997, per [...]