4 novembre 2015

Sui trampoli a Maranabò

Schermata 2015-11-04 alle 09.32.44

Autore ed illustratore di grande poesia, Éric Puybaret scrive storie in cui la fantasia – narrativa e visiva – è la grande protagonista. In Con la testa fra le nuvole, tradotto da Anselmo Roveda, la sua Maranabò, che assomiglia tanto alla nostra Venezia, fa da sfondo a una storia di distacco che diventa condivisione vissuta a livelli alti, altissimi: fino al cielo.

 

 

 

CON LA TESTA FRA LE NUVOLE

È tutta canali e palafitte, la città di Maranabò. I suoi abitanti camminano su trampoli che li tengono asciutti e leggeri, e i più lunghi e belli appartengono a Leopoldo: amico di una gazza e assorto nei suoi pensieri, non partecipa della vita della città nemmeno quando c’è bisogno di lui e qualcuno prova a chiamarlo da laggiù. Persino quando tutti sono intenti a imbastire la Grande Festa d’inverno, in cui un falò dovrà illuminare le danze sulla laguna, Leopoldo rimane lassù oltre i tetti; fin quando un incidente non farà crollare la legna nel canale, rovinando la festa: il lungo pioppo rosso dei trampoli di Leopoldo salverà la festa, riportandolo ad altezze in cui è più facile coltivare amicizie.

Una storia semplice e di grande effetto, con illustrazioni meravigliose e di grande formato: Con la testa fra le nuvole è un libro ricco di particolari da scoprire pagina dopo pagina, da leggere e rileggere e a cui appassionarsi. Di Éric Puybaret Giralangolo ha pubblicato anche Il grande libro dei mestieri.

 

Alcune immagini

Con la testa fra le nuvole

 

Con la testa fra le nuvole

Con la testa fra le nuvole

 


Con la testa fra le nuvole

Con la testa fra le nuvole

Una storia sulla solidarietà e la condivisione da leggere anche ai più piccoli, accompagnandola con le incantevoli illustrazioni di Puybaret. È la storia di Leopoldo e dei suoi trampoli rossi, di Leopoldo che ha sempre la testa tra le nuvole e si muove al di sopra dei tetti, con lo sguardo perso lontano, nel cielo. È la storia di una città sull’acqua, e di un ragazzo che quando sarà il momento di aiutare i suoi concittadini non ci penserà un attimo. La storia è molto semplice, le illustrazioni superbe: dai più piccoli ai più grandi i bambini interpreteranno la storia in modi differenti a seconda dell’età, ma i poetici disegni incanteranno tutti allo stesso modo.