29 marzo 2016

Troppi nani per Biancaneve!

biancaneve

Davide Calì, autore celebre oltralpe, immagina una Biancaneve differente: per fuggire alle grinfie della perfida matrigna, finisce in pasto a una mandria di nanetti scatenati che le fanno fare qualsiasi cosa. Come finirà? Scopritelo nel nuovo libro della collana Sottosopra!

 

 

 

BIANCANEVE E I 77 NANI

Nel trionfo di colori in stile sixties allestito dall’illustratrice Raphaëlle Barbanégre, la povera Biancaneve in fuga trova rifugio nell’accogliente casa dei nani – che questa volta sono addirittura 77, e con dei nomi davvero incredibili! Non passa molto tempo, e la nuova “famiglia” si rivela decisamente ingombrante: ogni nanetto vuole una cena, una spazzolata di barba, un cestino della merenda per la miniera, una storia personalizzata prima di dormire e molte altre cose impegnative; oltretutto, nemmeno a dirlo, nessuno di loro ha la minima intenzione di collaborare. Quando finalmente troverà le mele avvelenate, Biancaneve ne farà una scorpacciata per dormire e riposarsi il più a lungo possibile: astenersi Principi Azzurri!
Il nuovo titolo Sottosopra è una favola molto concreta, in cui emerge chiaramente il problema della convivenza “sbilanciata”: si sorride per ripensare tutti insieme, e magari imparare a lavare i piatti qualche volta!

 

Alcune immagini

Biancaneve e i 77 nani

Biancaneve e i 77 nani

Biancaneve e i 77 nani

 

 


Biancaneve e i 77 nani

Biancaneve e i 77 nani

Biancaneve, per sfuggire alla strega malvagia, scappa nel bosco e trova rifugio nella casetta dei 77 nani. In cambio dell’ospitalità i nani le chiedono di occuparsi della casa e della cucina. Esausta per il carico di lavoro Biancaneve, furibonda, torna nel bosco, cerca la strega cattiva e le chiede non una ma ben due mele, per essere sicura di fare un bel sonno tranquilla, senza nani né principi a disturbarla: se gli uomini sono questi, meglio un sano riposo! Una rivisitazione della classica fiaba di Biancaneve piena di ironia e umorismo.
Spassosa per i piccoli, e utile anche ai grandi.

DA 5 anni.