1 ottobre 2015

Sottosopra: due novità tra pirati e sovrani

Schermata 2015-09-28 alle 17.25.26

Una bambina che sogna di diventare una vera pirata, un re leone che non vuol saperne di partire per la battaglia: Chi trova un pirata trova un tesoro e Il re che non voleva fare la guerra sono i nuovi illustrati della collana Sottosopra. Così come una ragazzina può essere genuina e caparbia, un maschio può non essere manesco e bellicoso – persino se ricopre un ruolo di potere. Un gioioso elogio della diversità, vissuto attraverso due storie che emozionano e divertono in egual misura.

 

 

 

Chi trova un tesoro trova un pirata

Chi trova un tesoro trova un pirata
di Francesca Bossini, illustrazioni di Agnese Baruzzi

Lilla vive, parla e soprattutto sogna da autentica pirata, alla continua ricerca di un tesoro perduto sulla spiaggia. E corpo di mille balene!, che una medusa mi sgranocchiasse le mutande!, lo troverà: un forziere che le darà la possibilità di salpare su un galeone pieno di pirati veri, con cui gozzovigliare tra fuochi d’artificio e nuove amicizie.
Una storia di pirati rivisitata in modo spiritoso e surreale, vincitrice del Premio Narrare la Parità 2015.

Il re che non voleva fare la guerra

Il re che non voleva fare la guerra
di Lucia Giustini, illustrazioni di Sandro Natalini

La storia del dolce, poetico Re Fiorenzo, pacifico e risoluto nel difendere le proprie idee anche quando tutti vorrebbero che si preoccupasse di allargare il regno, di fare la guerra o di metter su un esercito per difendersi dai nemici. Finché un giorno…
Anche i leoni possono essere pacifici: un racconto che al pacifismo affianca la battaglia agli stereotipi di genere.

Scopri qui gli altri titoli della collana Sottosopra.

 

Alcune immagini

Chi trova un tesoro trova un pirata

Chi trova un tesoro trova un pirata

 

Chi trova un tesoro trova un pirata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il re che non voleva fare la guerra

Il re che non voleva fare la guerra Il re che non voleva fare la guerra


Il re che non voleva fare la guerra

Il re che non voleva fare la guerra

Questa è la storia del dolce, poetico Re Fiorenzo, pacifico e risoluto nel difendere le proprie idee anche quando tutti vorrebbero che si preoccupasse di allargare il proprio regno. Quando il fanta- sma della guerra si fa prossimo, Re Fiorenzo non si lascia sviare: “Finalmente farete la guerra, maestà”? – “No, la guerra non mi piace”. E Re Fiorenzo scoprirà di non essere il solo: c’è un altro re che ama svegliarsi presto per “guardare il cielo con i colori dell’aurora”.

DA 3 ANNI


Chi trova un tesoro trova un pirata

Chi trova un tesoro trova un pirata

Non tutti i pirati sono fatti allo stesso modo. Alcuni hanno cappelli piumati e vanno a caccia di tesori, altri hanno baffi all’insù e solcano i mari sui loro velieri. E poi c’è Lilla, che è fatta a forma di bambina, ma è un po’ particolare... A scuola urla cose tipo “Corpo di mille cannoni!” e al parco si arrampica sull’albero più alto. Ma quello che le piace di più è cercare tesori, preferibilmente in riva al mare.
E un bel giorno, proprio sulla spiaggia troverà davvero un tesoro, con l’aiuto di un bambino che se ne stava lì a giocare per gli affari suoi e invece viene nominato ammiraglio sul campo, mentre venti pirati con i baffi, i cappelli piumati, le sciabole portano in trionfo lui e il capitano Lilla.

“Chi trova un pirata trova un tesoro” è il testo vincitore della seconda edizione del Premio Narrare la Parità.