Interviste #Allacarta: la parola agli autori

I volumi della collana Allacarta vanno gustati leggendo, però il sapore può arrivare anche dall’ascolto della voce degli autori.

E così è nata l’idea di intervistarli. L’occasione è arrivata al Salone Internazionale del Libro di Torino. Al microfono di Luca Iaccarino, Fabio GedaAndrea BajaniPaolo Cognetti, Davide Enia e Marco Malvaldi parlano dei loro libri e della loro esperienza nelle tre città foodie che li hanno ispirati: Roma, New York e Barcellona.

Iniziamo da Fabio Geda, autore di Itadakimasu – Umilmente reco in dono, ci conduce tra le delizie di una Tokyo sospesa tra tradizione e futuro, raccontando il “making of” del libro.

 

 

Continuiamo con Andrea Bajani e il suo È bellissimo il vostro pianeta: Berlino è la città su cui i luoghi comuni abbondano; molti sono falsi, altri – banalmente – veri. Quali?

 

 

Ancora: Paolo Cognetti, autore di Tutte le mie preghiere guardano verso ovest, e col suo racconto di come è stato possibile mordere la Grande Mela da una prospettiva del tutto personale.

 

 

E proseguiamo con Davide Enia, che in Uomini e pecore racconta la storia di tre grandi piatti della cucina romana: carbonara, coda alla vaccinara e carciofi alla giudia. Sullo sfondo, ma in realtà protagonista di primo piano, c’è Roma, la città che inventa l’idea stessa di viaggio, luogo aperto pronto ad accogliere il mondo intero.

 

 

Ed ecco Marco Malvaldi, autore de La famiglia Tortilla: un’intervista intorno al libro e soprattutto sulle esperienze che si possono fare nella ghiotta, poliedrica e sorprendente Barcellona.