Fauré

Copertina di Fauré
Musica

Fauré

Le voci del chiaroscuro

Dell'allievo di Saint Saëns, idolatrato da Proust, molti conoscono solo la musicalità ineffabile del Requiem e della Pavane. Ora, grazie a questa biografia critica - frutto di vent'anni di lavoro su un'enorme quantità di materiale documentario, in buona parte inedito - scopriamo la centralità di Fauré nella musica fin de siècle francese. L'analisi che Nectoux dedica all'intera produzione artistica, conferisce infatti a Gabriel Fauré un ruolo di rilievo tra i grandi innovatori della musica francese, accanto al suo allievo Ravel e a Debussy. Il lettore potrà dunque rivivere i durevoli accordi, già custoditi in Alla ricerca del tempo perduto, e le sublimi melodie che il pianista riserva ai salons dell'aristocrazia e dell'alta borghesia parigina. Ma saprà anche, finalmente, apprezzare i lati meno conosciuti di questo maestro del chiaroscuro, schivo e contemporaneamente amabile e mondano: la continua e sottile ricerca ritmico-armonica, la passione per l'opera e per il teatro (Proéthée, Pénélope, le molte musiche di scena), la maestria delle composizioni strumentali (i Quintetti e i Quartetti con pianoforte, in primo luogo) e, soprattutto, l'indecifrabile, complessa e affascinante personalità. Completa il volume un ricco apparato di appendici: un'ampia cronologia, un aggiornato catalogo cronologico delle opere e la più completa delle bibliografie sinora apparse sull'autore.

Traduttore:
Raoul Meloncelli
, Sergio Bestente
Collana
Autori e opere
Pagine
672
Data di uscita
Disponibilità
Disponibile
Libro cartaceo
ISBN 8870635317
29 € 24.65 €