I Pirenei

Copertina di I Pirenei
Saggi e narrazioni

I Pirenei

Nel 1843 Victor Hugo ha ormai definitivamente affermato la sua posizione all'interno del movimento romantico, è accademico e si accinge a divenire pari alla Francia. Ogni estate lascia la sua famiglia - un ménage molto borghese con moglie e figli - per fare un viaggio con l'amante di sempre, Juliette Drouet. Il tacito e quasi connivente assenso della moglie viene ripagato con il resoconto fedele delle impressioni ricevute e dei luoghi visitati. I Pirenei e i Paesi Baschi sono la meta di quell'anno e forniscono allo scrittore il pretesto per ritornare alle radici della sua infanzia e insieme alla terra che ha vivificato il suo immaginario. Ne risulta un tracciato esemplare che scorre attraverso punti geografici e rimandi testuali, tra ricordi lontani e fuminazioni immediate. L'intero percorso prende poi corpo anche nella vivida espressione delle linee di un album di disegni, che Hugo ci consegna per ancorare le cose viste non unicamente a un universo di parole. Una postfazione di Emmanuel Fraisse e Danièle Lamarque rivisita, centocinquant'anni dopo, il viaggio compiuto da Hugo e rappresenta per il lettore un'esemplare guida per ripercorrere oggi quei luoghi.

Traduttore:
Valeria Gianolio
Collana
Viaggi e avventura
Pagine
256
Data di uscita
Disponibilità
Disponibile
Libro cartaceo
ISBN 9788870631227
14.50 € 12.32 €