Storie poco standard

Copertina di Storie poco standard
Musica

Storie poco standard

Le avventure di 12 grandi canzoni tra Broadway e jazz

America, primi decenni del Novecento. Mentre a New York una nuova generazione di compositori nutre l’industria del musical di raffinate melodie, il jazz lancia i suoi primi vagiti a New Orleans. Mancando di un proprio repertorio, questo nuovo genere si indebita nei confronti di Broadway e i due mondi finiscono per attraversare a braccetto gran parte del Novecento. Col passare degli anni le attenzioni del jazz si concentrano su un più o meno ristretto repertorio di canzoni: nasce il concetto di “standard”. Detta così può sembrare una vicenda lineare, ma quella che Luca Bragalini ci racconta è tutta un’altra storia. Seguendo le avventurose traversie di dodici meravigliose canzoni, dalla culla fino ai giorni nostri, si scoprirà che nulla è scontato nel mondo del jazz.

Si attraverseranno vicende che coinvolgono tanto George Bernard Shaw quanto Janis Joplin, Walt Disney come Jacques Prévert, i giganti del jazz e le star del pop, timidi parolieri e smargiassi produttori di Hollywood, song che sono diventate inni nazionali e musical che hanno dato il nome a grandi catene d’alberghi. Una tredicesima storia, la malinconica favola di una superba e fragilissima canzone che standard non divenne mai, più suggerimenti d’ascolto e un piccolo glossario completano un libro veramente poco standard, che nasconde sotto un velo di ironia scoperte sorprendenti e spesso inedite, che fa rifl ettere e diverte, a rotta di collo sulle strade tortuose del successo e della creatività.

Collana
Risonanze
Pagine
224
Data di uscita
Disponibilità
Disponibile
Libro cartaceo
ISBN 9788859203834
12.50 € 10.62 €