Il Paradiso ritrovato

Copertina di Il Paradiso ritrovato
Saggi e narrazioni

Il Paradiso ritrovato

Sulle tracce del Giardino dell'Eden

Quando i cieli erano come chiara d’uovo e la terra il tuorlo, Dio creò Adamo, o – come lo chiamano i cinesi – Tien Hwang. Dopotutto la Mesopotamia era brutta e spoglia, pensava Tse Tan Tai, in una notte di lampi e fulmini del 1914, a Hong Kong: l’Eden non poteva essere che in Cina, e precisamente in un’oasi a forma di mezzaluna nel deserto mongolo, meglio conosciuto come Turkestan cinese.

“In principio, ci fu tutta quella faccenda babilonese – l’albero, il giardino, il serpente – ma non accadde nel modo in cui la raccontarono i babilonesi; c’è voluto un geniale scriba ebreo per sistemare ogni cosa”.

Traduttore:
Anna Lovisolo
Collana
La Biblioteca di Ulisse
Pagine
360
Data di uscita
Disponibiltà
Disponibile
Libro cartaceo
ISBN 9788860404794
20.00 €