#ioriparto: Kapka Kassabova – Rinnovarsi dall’interno

Io riparto

#ioriparto: Kapka Kassabova – Rinnovarsi dall’interno

È primavera, la luce sta cambiando, l’energia aumenta. Il canto degli uccelli è nell’aria, gli alberi esplodono di foglie. Intorno a casa mia ci sono piante commestibili e le raccolgo, tarassaco, aglio selvatico, ortiche, fiori di biancospino per il tè. La natura è infinitamente generosa. E noi, quanto lo siamo? L’intelligenza di Gaia è intorno e dentro di noi. È la sorgente dell’energia creativa.

Come sopra, così sotto, come dentro, così fuori, dicevano gli ermetici molto tempo fa. Ogni giorno, di continuo, creiamo una realtà condivisa, dal dentro al fuori, anche se i notiziari, gli odiatori, i negativi e gli infetti dal virus della paura ci dicono il contrario, che siamo vittime della realtà, dal fuori al dentro.

La natura è maestra, si rinnova dall’interno. E ci ricorda che la luce non si può spegnere. L’amore, la curiosità, l’infinito potenziale creativo sono semi che sempre sbocciano. Come scrive Eugenio Montale in una delle poesie che più amo:

Portami il girasole ch’io lo trapianti
nel mio terreno bruciato dal salino

Portami tu la pianta che conduce
dove sorgono bionde trasparenze

e vapora la vita quale essenza;
portami il girasole impazzito di luce.

 

[Traduzione di Anna Lovisolo]

Kapka Kassabova

Kapka Kassabova è nata a Sofia, in Bulgaria. Dopo la caduta del Muro è emigrata in Nuova Zelanda, e oggi vive in Scozia. Ha pubblicato diverse raccolte di poesie e reportage di viaggio. Nel 2008 è uscito il suo libro autobiografico Street Without a Name: Childhood and other Misadventures in Bulgaria, nel 2010 ha pubblicato il romanzo Villa Pacifica e nel 2011 Twelve Minutes of Love: A Tango Story, sempre di ispirazione autobiografica. Ha collaborato anche con il «Sunday Times», il «Guardian», «Vogue» e la rivista «1843». Confine. Viaggio al termine dell’Europa (EDT 2019) è stato accolto come una rivelazione da gran parte della critica anglosassone, e ha vinto numerosi premi letterari, fra cui il British Academy Al-Rodhan Prize for Global Cultural Understanding 2018, lo Highland Book Prize 2018, il Saltire Society Scottish Book of the Year 2017 e l’Edward Stanford Dolman Travel Book of the Year 2017. Ha recentemente pubblicato un nuovo libro, To the Lake. A Balkan Journey of War and Peace (2019).

#ioriparto

È difficile sapere che cosa i giorni strani e durissimi della quarantena hanno depositato dentro di noi, ma prima o poi dovremo riprendere il controllo delle nostre vite, e non sarà facile. È così che in EDT abbiamo pensato di dedicare uno spazio all’idea di ripartenza. Abbiamo chiesto agli autori e agli amici della casa editrice uno spunto che possa essere di ispirazione in questo complicato frangente. Sono voci da tutto il mondo e ci proporranno un concetto, un ricordo, un libro, un brano musicale: il loro punto di ripartenza personale, una fonte a cui attingere l’energia di cui ora avremo bisogno, all'insegna del motto #ioriparto.